• Condividi su:

Consulta degli studenti, ora tocca a Sottini

ELEZIONI. Gabriele, studente del «Marzoli» di Palazzolo, è il nuovo presidente. Succede ad Alessandro Turra, che così commenta: «Sono stati due anni straordinari»


I 40 mila studenti delle superiori bresciane hanno il loro nuovo leader. Gabriele Sottini del Marzoli di Palazzolo è il nuovo presidente della Consulta studentesca bresciana. È stato eletto ieri da 69 rappresentanti di 42 istituti statali e 19 paritari. Per il prossimo biennio sarà il loro punto di riferimento. Al suo fianco avrà la vice Clara Vigasio del liceo Foppa di Brescia e una Giunta composta da Roberta Poli, Camilla Bignotti e Giovanni Pedersini.
Sottini succede ad Alessandro Turra, che ha guidato la Consulta, massimo organo di rappresentanza studentesca, per il biennio scorso. E mostra di aver ben chiaro il programma d´azione. «Lavoreremo sul fronte culturale per restituire un´immagine positiva alla nostra scuola spesso criticata – dice -. Cureremo il rapporto scuola/lavoro nell´ottica di costruire un futuro per tutti con una progettualità che coinvolga il maggior numero possibile di studenti. Lavoreremo sui temi della cittadinanza e della democrazia, che sintetizzeremo in una pubblicazione e in un cd per lasciare qualcosa che resta».
Un programma che si muove nel solco indicato in mattinata tanto dal sindaco della città Adriano Paroli quanto dall´assessore provinciale alla Pubblica istruzione Aristide Peli e dalla direttrice dell´Ufficio scolastico territoriale Maria Rosa Raimondi.
«L´impegno di rappresentanza degli studenti ha un alto valore - ricorda il sindaco -, deve tener conto non solo dei bisogni di tutti e richiede un approccio costruttivo per creare comunità». Peli consegna ai neoeletti un´eredità ancora più gravosa, quando sottolinea che la Provincia a fine marzo sarà sciolta e «gli studenti in prima persona potranno assumere il compito non facile di dare indicazioni sulla distribuzione dell´offerta formativa sul territorio e sul dimensionamento degli istituti».
RAIMONDI, PER PARTE sua, plaude a quel gruppo di giovani che ha accettato l´impegno di rappresentare i coetanei. La Consulta non ha poteri decisionali, tuttavia «il dibattito che sarà capace di animare potrà essere utile per raggiungere convincimenti comuni - dice -, e approfondire tematiche è molto importante per incidere nelle situazioni». Discutere di legalità come si è fatto ieri può favorire la partecipazione e la democrazia, e «mi auguro che siano affrontati temi ad ampio raggio come letteratura, teatro, economia, riordino della scuola».
Le elezioni si sono svolte ieri pomeriggio, a conclusione di un´intensa giornata di studio centrata su democrazia e legalità nella scuola. E già la partecipazione alla prima giornata dice che si parte con il piede giusto. Quasi tutti gli istituti nelle settimane scorse avevano eletto i propri rappresentanti, con l´eccezione di cinque statali e quattro paritari. Dei 106 eletti nei vari istituti (71 negli statali e 35 nei paritari) erano presenti in 69 ed è toccato a loro scegliere i vertici della nuova Consulta.
Che ricevono il testimone da Turra. Il presidente uscente parla di un biennio «fantastico». L´impegno alla presidenza «mi ha fatto vivere la scuola sotto un´altra luce - confessa - e mi ha aperto gli occhi di fronte alla realtà». Ammette che il compito di Sottini non sarà facile, ma «avrà con sé un gruppo che permetterà un´esperienza ricca di soddisfazioni».
La giornata d´esordio era cominciata al mattino con una tavola rotonda a cui sono intervenuti Alessandro Bianchi, Luciano Caimi e don Fabio Corazzina, che hanno portato contributi sulla democrazia, sulla legalità e sulla sfida etica nella scuola. Nel pomeriggio, poi, la prima assemblea dei nuovi rappresentanti, con l´abbozzo del nuovo programma. E c´è tutto per andare avanti.

Facciamo crescere la città di domani Fotografie Serata della Moda 2017 InnovACTIONaward 2017 Progetto Green Jobs Sistema Duale Esselunga Amici di Scuola 2017 Cynthia Dote scuola 2017/18 InnovACTIONaward 2018 Campus orientamento 2017 Open day 2017/18