Liceo Artistico Foppa Brescia
  • Condividi su:

Giovanni Filippini ha creato la App Aphorismos - 13/11/2018

Le citazioni di filosofi e letterati sempre a portata di mano

Il nostro giovane studente Filippini Giovanni, di quinta A, ha creato una app, APHORISMOS, che permette di ricevere, ogni volta che si vuole, una nuova citazione dai più importanti filosofi, intellettuali e scrittori di sempre.

"L’idea per un app di questo tipo mi è venuta quando, a dicembre dell’anno scorso, la professoressa Botturi, ha dato ai ragazzi dei bigliettini con degli aforismi di alcuni filosofi. Da quel momento ha iniziato a frullarmi in testa l’idea di un app basata su questo concetto".

Il progetto, avviato ad aprile dello scorso anno, è stato subito preso come una sfida personale da Giovanni, che vorrebbe fare il programmatore e ha visto in questo progetto un ottimo inizio per il suo futuro.

Dopo circa tre mesi di lavoro, l’app era pressoché finita. Dopo averla mostrata ad alcuni colleghi durante la pausa pranzo dell’alternanza scuola-lavoro, Giovanni ha ricevuto molti commenti e suggerimenti.

Dopo aver ridisegnato la app da zero aggiungendo nuove funzionalità, durante un weekend, l'ha mandata ad Apple per ottenere l'approvazione per il rilascio.

Il 26 giugno 2018, Aphorismos sbarca sull’App Store.
Da quel momento Giovanni ha continuato a mantenere vivo il progetto, aggiungendo nuove funzioni e miglioramenti.

"Questo autunno rilascerò il primo grande aggiornamento per Aphorismos, introducendo il supporto alla lingua italiana, tedesca, francese, spagnola e olandese, rendendo possibilel’entrata in nuovi mercati, oltre a nuove funzioni, miglioramenti grafici e compatibilità con l’iPad".

Aphorismos è disponibile su 
App Store e Google Play, ed è completamente gratuita e non include pubblicità o acquisti in-app.

OPEN DAY al Foppa!
Bilancio di missione 2017-18
Architettura e ambiente - percorso QUADRIENNALE
InnovACTIONaward 2018
Dote scuola 2018/19
5x1000 Gruppo Foppa
Serata della moda 2018
Progetto Green Jobs
Facciamo crescere la città di domani