Liceo Artistico Foppa Brescia
L'Haiku, un progetto multidisciplinare
  • Condividi su:

Arti Figurative - L'Haiku, un progetto multidisciplinare - La VB alla guida di un progetto a metà strada tra arte e filosofia

Richiedi informazioni

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite e-mail di comunicazioni informative e promozionali, nonché newsletter da parte del Titolare in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate
* Campo Obbligatorio
Attività corso Quadriennale
Le classi I, II e III del Liceo Artistico Quadriennale proseguiranno le lezioni fino al 30 giugno 2022. Da lunedì 13 giugno e fino a mercoledì 29 giungo, dalle 8,00 alle 14,15, gli ...
Realizza l'invito della mostra didattica 'La dialettica degli opposti nell'arte'
In occasione della ripresa della tradizionale mostra delle opere degli studenti, che sarà inaugurata venerdì 9 settembre, viene indetto un contest aperto a tutti gli studenti del Liceo A...
Attivita ultimo giorno di scuola
In data 8 giugno si concluderanno le attività didattiche di tutte le classi del Liceo quinquennale e dell’Istituto Piamarta. Si ricorda che anche le classi del liceo quadri...
Incontro in vista dei referendum sulla Giustizia
In vista dei referendum abrogativi sulla Giustizia, rispetto ai quali saremo chiamati alle urne il prossimo 12 giugno, le docenti di diritto Margheta Antonucci e Gloria Baronchelli terranno ...

Il progetto dedicato all'Haiku nasce da un'interessante commistione tra la filosofia, grazie al contributo della professoressa Cecilia Botturi, e l'arte, grazie alla docente di tecniche grafiche pittoriche, Erika Cunja.

Partendo da una presentazione teorica in classe, in cui la docente Cecilia Botturi ha analizzato il sottile collegamento fra l’idealismo tedesco e la particolare natura dell’haiku, si è pensato di sviluppare a livello espressivo grafico-pittorico l’argomento trattato.

Lo scopo dell’idealismo tedesco, affine al romanticismo, era quello di cogliere l'essenza della realtà. L'idealista Schelling vedeva l'arte come il mezzo migliore per farlo, per il suo carattere immediato ed intuitivo che si differenzia del pensiero razionale astratto e schematico.

Da qui il collegamento: l’haiku è un componimento breve, essenziale, che, attraverso l'immediatezza poetica e grafica, trova la via per cogliere al meglio l'essenza della realtà e raggiungere quello che gli idealisti hanno sempre cercato: l'Assoluto!

Ogni studente ha ripreso un componimento della produzione giapponese o ha inventato il proprio haiku secondo le regole della costruzione sintattica propria del componimento stesso.

Haiku significa liberarsi da idiomi inutili, pomposi e di conseguenza allontanare concetti ridondanti che si affollano intorno ad un ricordo, un evento, una sensazione e tornare all’essenza, al centro di un’emozione. Così anche l’immagine deve essere essenziale, in grado di esprimere la “freschezza” dei versi espressi. Si possono utilizzare diversi stili (astratto, sintetico, realistico…) e diverse tecniche (acquerello, china, collage, acrilico…), senza appesantire la composizione.

Nella gallery, puoi vedere alcuni scatti del work in progress e alcuni progetti terminati. 

5x1000 Gruppo Foppa
Bilancio di missione 2020/21
Cerchi lavoro?
Regolamento di sede 2022
Progetti di Arti Figurative
Progetti Architettura e Ambiente