Liceo Artistico Foppa Brescia
Il bivacco alpino di VA
  • Condividi su:

Architettura e Ambiente - Il bivacco alpino di VA - La natura incontra l'uomo

Richiedi informazioni

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla privacy
Acconsento al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite e-mail di comunicazioni informative e promozionali, nonché newsletter da parte del Titolare in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate
* Campo Obbligatorio
La classi V in gita a Berlino
Dal 13 al 17 marzo, V A e V B, insieme ai docenti Reboldi e Tanghetti si recheranno in viaggio di istruzione a Berlino, alla scoperta degli eventi storici che caratterizzano la città, cos&...
Corso di Rhinoceros
A partire dal 27 febbraio, gli alunni della classe IV C saranno coinvolti in un percorso lezioni di Rhinoceros tenute dal professor Giorgio Festa, valido come PCTO.Le lezioni si terranno il luned&igra...
Incontri di alfabetizzazione videoludica
Il Liceo Artistico Foppa ha attivato un ciclo di incontri obbligatori relativi all’alfabetizzazione videoludica ai fini dell’orientamento per la futura scelta di indirizzo. Il percors...
Lezione Lincea organizzata dal Collegio Lucchini
Giovedì 9 febbraio, dalle 10,30 alle 12,30, le classi V A, V B e IV C parteciperanno alla Lezione Lincea sulla Scienza organizzata dal Collegio Lucchini dal titolo "Genesi dell'universo, Il gra...

L’incarico affidato dal professor Nino Franzoni agli studenti di VA era quello di progettare un accampamento notturno all’aperto in montagna a disposizione di tutti gli escursionisti.

Con il termine "bivacco" ci si riferisce anche a una struttura incustodita ad uso degli alpinisti per rifugio e per pernottamento. Tipica delle società basate sul nomadismo e sulla pastorizia, la pratica del bivacco è stata utilizzata nelle campagne militari e nell’alpinismo.
Il termine si fa derivare dal francese “bivouac” e probabilmente dal tedesco “bei” e “Wache” (di guardia e in allerta).

Per realizzare un luogo accogliente per tutti i visitatori gli studenti hanno realizzato una struttura che comprendesse una zona notte e una zona che comprendesse un angolo cottura. La pianta ha assunto qualsiasi forma lo studente desiderasse come rettangolare, circolare, quadrangolare, ma purché non superasse una dimensione prestabilita di 10mq.

L’obiettivo era di far sì che questo bivacco comunicasse con la natura rendendolo il più confortevole possibile. Per realizzare questo importante obiettivo gli studenti si sono basati sull’ecosostenibilità per limitare l’impatto ambientale trovando diversi metodi di approccio.

Ecco i progetti di Martina, Giulia, Beatrice e Gaia.

5x1000 Gruppo Foppa
Bilancio di missione 2020/21
Inaugurazione Mostra Didattica
Cerchi lavoro?
Regolamento di sede 2022
Progetti di Arti Figurative
Progetti Architettura e Ambiente