Liceo Artistico Foppa Brescia
P.T.O.F. Piano Triennale dell'offerta formativa

P.T.O.F. Piano Triennale dell'offerta formativa

  • Condividi su:
Pubblicazione del Bilancio di missione 2017/18 del Gruppo Foppa
Anche per l'anno 2017/2018, il Gruppo Foppa ha realizzato la pubblicazione cartacea del Bilancio di Missione, nella quale sono raccolti i risultati di un anno di attività al servizio dei giovan...
Donata al Gruppo Foppa una collezione di stampe, incisioni, riviste e giorni antichi
Lunedì 26 novembre 2018 nello Studio del Notaio Enrico Lera è stato firmato l’atto di donazione con cui il Signor Claudio Botturi ha generosamente donato al Gruppo Foppa ...
Sfilata della Collezione moda 2018 per il progetto Sportherapy
Mercoledì 21 novembre l’Associazione Inner Wheel organizza una serata di raccolta fondi presso il ristorante Carlo Magno (via Campiani 9, Collebeato - BS).I fondi verranno destinati al&nb...
Giovanni Filippini ha creato la App Aphorismos
Il nostro giovane studente Filippini Giovanni, di quinta A, ha creato una app, APHORISMOS, che permette di ricevere, ogni volta che si vuole, una nuova citazione dai più importanti filosof...

Piano Triennale dell’Offerta Formativa del Liceo Artistico Vincenzo Foppa 2015/2018

Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF), elaborato ai sensi di quanto previsto dalla legge 13 luglio 2015, n. 107, si innesta attivamente all’interno dei vari processi culturali ed economici attivati sul territorio e coniuga il binomio formazione–sviluppo favorendo accanto ad una consistente cultura generale, ampie conoscenze in campo contabile, economico, giuridico, buone capacità linguistiche e competenze informatiche.

Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa è la dichiarazione esplicita e condivisa dell’offerta formativa dell’Istituto, in quanto interpreta il servizio come frutto dell’intesa e della collaborazione con le famiglie, gli alunni e il territorio, rispetta le caratteristiche di ciascun alunno ed elabora il piano triennale delle attività. Le indicazioni per la redazione del Piano dell’offerta formativa triennale sono formulate tenendo conto degli esiti del Rapporto di autovalutazione (RAV). Esse costituiscono il punto di partenza dell’atto di indirizzo emanato dal collegio dei docenti. Il Collegio dei docenti è chiamato a redigere il Piano dell’offerta formativa, che con la legge 107/2015 diviene triennale ed è soggetto a valutazione degli obiettivi in esso inseriti. Tale Piano dell’offerta formativa triennale deve comprendere le opzioni metodologiche, le linee di sviluppo didattico-educativo e le opzioni di formazione e aggiornamento del personale docente. E’ evidente che per una buona gestione e per una concreta ed effettiva realizzazione del PTOF è necessario l’apporto di ogni componente della comunità scolastica, laddove per buona gestione si vuole intendere il dialogo fra componenti interne ed esterne e fra elementi delle singole componenti al proprio interno. Il Piano dell’offerta formativa triennale è predisposto dal Collegio dei docenti e successivamente diviene oggetto di delibera da parte del Consiglio di Istituto.

 Il PTOF è la carta d’identità della scuola: in esso vengono illustrate le linee distintive dell’istituto, l’ispirazione culturale-pedagogica che lo muove, la progettazione curricolare, extracurricolare, didattica ed organizzativa delle sue attività.

Il nostro Istituto è una scuola superiore paritaria che ha l’intento è di far crescere tutti gli allievi, occupandosi sia del potenziamento di chi è già capace, sia del recupero di chi ha ritmi lenti o difficoltà di apprendimento. Condizione essenziale per realizzare la nostra idea di formazione è l’utilizzo della diversità come risorsa. 

FINALITA' DELL'ISTITUTO

La finalità del POFT è espressa in continuità con le finalità da sempre perseguita dal Liceo Artistico Vincenzo Foppa:

Scarica il PTOF

OPEN DAY al Foppa!
Bilancio di missione 2017-18
Architettura e ambiente - percorso QUADRIENNALE
InnovACTIONaward 2018
Dote scuola 2018/19
5x1000 Gruppo Foppa
Serata della moda 2018
Progetto Green Jobs
Facciamo crescere la città di domani